in

Muser italiani, l’acting secondo Elena Rossi

Leggi subito la nostra intervista alla muser, che ci ha raccontato qualcosa in più sulla sua avventura su Tik Tok

muser italiani elena rossi

«Io non mi sarei mai aspettata di raggiungere così tanti fan: non perché io non creda in me stessa, o perché non penso di poter far ridere la gente, ma perché io ho iniziato per divertire me stessa, per passare il tempo, così, come se mi mettessi a disegnare su un foglio. E’ incredibile come un sacco di persone siano arrivate a me e abbiano cliccato sul tasto ‘segui’, anche per conoscermi – perché su Musical.ly io metto un po’ la mia vita -. Io ho pochi video tra le bozze, che non ho pubblicato: sono tutti sbagli, brutti da vedere. Tutti gli altri video invece li ho sempre pubblicati: sì, è bello vedere il video perfetto, ma io penso che la cosa più bella sia essere se stessi, perché è quello che vede la gente. Io mostro me stessa come sono realmente, sono come mi vedete nei video, ci tengo a sottolinearlo perché ci tengo tanto».

Così la muser Elena Rossi (@rossi_elena, corri a seguirla!) ci ha descritto la sua avventura sull’app Tik Tok. Ma ha risposto anche a tante altre curiosità!

Come ti sei avvicinata a Tik Tok?

Mi sono avvicinata a Tik Tok principalmente per due motivi: il primo è un motivo puramente casuale, se così si può dire, perché ho scaricato l’applicazione per seguire una persona che seguivo già da tempo su Instagram. Il secondo è legato al divertimento: io in realtà avevo già provato a fare dei video l’estate scorsa, ma non li ho mai pubblicati, son rimasti privati in un profilo di cui non ricordo neanche il nome. Dopo aver installato nuovamente l’applicazione ho iniziato a fare musical.ly seriamente. Il mio primo l’ho pubblicato il 3 aprile, poi c’è stato un boom incredibile a livello di numeri e di visualizzazioni. E’ stato davvero figo, strano, non saprei come descriverlo.

Che musica ti piace ascoltare?

Ora come ora ascolto i BTS, un gruppo di pop coreano: li ho conosciuti da poco e sono diventati un po’ la mia ossessione. Però in generale ascolto quasi tutti i generi musicali, soprattutto il pop (Katy Perry, Mika). Ascolto anche molti tormentoni, si può dire che sono un’amante di qualsiasi tipo di musica.

elena rossi

Quali sono gli artisti che ami interpretare?

Tra gli italiani il mio preferito è Jason Gagliani, lo adoro, mi fa troppo ridere e ho parecchi audio suoi sul telefono. In generale mi piace interpretare un po’ di tutto, spazio dall’inglese all’italiano. Noto che i miei video in inglese sono meno apprezzati perché il mio pubblico è molto giovane, ma se un video non prende molti like non me ne faccio un cruccio.

Qual è la tipologia di video che preferisci fare?

Amo fare video di acting, di recitazione, sono quelli che mi divertono di più, ma mi piace anche interpretare canzoni.

Che feedback hai da chi ti segue?

Devo ammettere che il feedback che ricevo dalle persone che mi seguono è molto carino, se così lo posso definire: tra le persone che mi seguono alcuni lasciano sempre un commento sotto quasi ogni mio video, sono quelli che mi fanno capire che ci tengono a me nonostante io non sia da tanto su Musical.ly.

Hai un/una muser preferito/a, muser italiani e non?

Io stimo tutti allo stesso modo, che uno abbia 10 fan o 2mila fan. Non è quello l’importante secondo me. L’importante è arrivare alle persone. Da una parte sì, è vero: avere fan ti fa arrivare a più persone. Ma io penso che sia molto più importante la persona e quello che vuole trasmettere.

Vi è piaciuto?

42 points
Upvote Downvote

Total votes: 2

Upvotes: 2

Upvotes percentage: 100.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

una polpetta per amica

100MILA ISCRITTI, Una polpetta per amica è da WOW!

dizionario

Il dizionario di YouTube, puntata 8: T – U