in

YouTuber da seguire…5 domande a Filippo_Effe!

Un canale che parla di cinema e musica tutto da scoprire, la nostra intervista

YouTuber da seguire

Continua il nostro viaggio alla scoperta di nuovi YouTuber da seguire: abbiamo intervistato Filippo_Effe, che attraverso il suo canale basato sul cinema e sulla musica (ricco di effetti speciali casalinghi) ci racconta il suo mondo.

Quando e perché nasce il tuo canale?

Negli anni ho scritto e registrato canzoni diciamo ‘homemade’, materiale che avrei voluto far ascoltare alla gente. Mi trovavo in un momento molto particolare della mia vita e ho pensato che YouTube mi avrebbe aiutato a condividere tutto quello che facevo con gli altri e non sentirmi solo così, avendo del materiale da proporre, un bel pomeriggio mi sono deciso e ho aperto il canale. Considero il mio canale come un gigantesco contenitore, non riesco a focalizzarlo come un canale di ‘qualcosa’, per questo l’ho chiamato come me, per il semplice fatto che quello che vedete è frutto di quello che mi passa per la mente, ogni video è un pensiero tangibile.

Come e quando ti sei avvicinato al mondo del cinema e della musica?

Fin da bambino cinema e musica sono stati presenti stabilmente nella mia vita. Mio padre mi ha influenzato con i suoi Pink Floyd e ha sempre portato a casa l’ultimo blockbuster in circolazione. Gli devo questa mia passione che pian piano si è evoluta e, crescendo, l’ho plasmata sempre più a quello che sono diventato.

Come nascono i tuoi video?

A volte nascono dal nulla. Tutto parte magari da un’idea spontanea che cerco di sviluppare e vedere se sia davvero possibile da realizzare, molto spesso queste idee finiscono nel cestino e altre diventano un video.

Qual è stato il video più difficile e quale il più facile da girare?

Sul mio canale ho pubblicato una web serie totalmente scritta, diretta e interpretata da me di cui ho realizzato i relativi effetti visivi, solo che era pensata per un altro canale quindi dirò che il video più difficile sia stato quello della mia canzone Who I Am. E’ stata una faticaccia! Se penso che molte delle mie idee sono da solo a realizzarle e quindi, girare in green screen e occuparmi dei relativi effetti visivi con un PC che no so come ancora non si sia licenziato, beh, è stato un processo lungo e a volte difficile da portare a termine. I video più facili sono le nerdopinioni perchè devo solo parlare dell’ennesimo film che ho visto, l’idea è gia li, devo solo tenere in allenamento la dialettica ‘cinematografica’ per non sembrare troppo terra terra.

A proposito di YouTuber da seguire, tu ne segui qualcuno in particolare?

Sono molti gli YouTuber che mi ispirano perchè passo molto tempo su questa piattaforma. Potrei partire dal mio preferito Yotobi, passando da glorie come Daniele Doesn’t Matter, Breaking Italy, Victorlaszlo88 e Matioski. Ultimamente mi sto avvicinando a canali di gaming come Il gatto sul tubo e i termosifoni e di musica come Shade e Fabio Rovazzi.

Vi è piaciuto?

40 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

freeze transition

Freeze transition su TikTok, come si fa

Barone Mark Kheel e Giulia Segreti

Barone Mark Kheel e Giulia Segreti, da YouTube ad Avanti un Altro