in

YouTube tutorial: come fare la miniatura perfetta

Scopri tutti i trucchi e i segreti per realizzare una miniatura video impeccabile

YouTube miniatura

Insieme al titolo le miniature (ovvero i riquadri che mostrano l’anteprima del video, che vengono realizzate dai Creators in modo più o meno originale) sono i primi elementi che gli utenti vedono quando navigano su YouTube. Praticamente la miniatura è una sorta di biglietto da visita, della clip ma anche del canale, e per questo motivo deve essere assolutamente perfetta. Come fare? Ti sveleremo alcune dritte!

YouTube miniatura perfetta: dimensioni

La dimensione ideale per le miniature di YouTube è 1280 x 720, con una larghezza minima di 640 pixel, e il file che vuoi caricare (che può essere .jpg, .png, .gif – non animata – o .bmp) deve pesare al massimo 2MB.

YouTube miniatura, come modificarla?

Nel momento in cui carichi un video YouTube crea automaticamente una miniatura, che ovviamente può essere modificata. Basta entrare nella sezione Creator Studio, selezionare Gestione video e, accanto al video, cliccare su Modifica. Nella stessa sezione si trova anche la funzione Miniatura personalizzata per caricare miniature create appositamente, che a volte sono il vero marchio di fabbrica dell’intero canale, ma questa è una funzione abilitata solo per account verificati.

Come creare una miniatura per YouTube?

Esistono mille modi per creare una miniatura per YouTube: puoi utilizzare un software come Photoshop oppure ricorrere a tool online come ad esempio CanvaGimp.

La miniatura perfetta deve avere due caratteristiche principali: deve rappresentare alla perfezione i tuoi contenuti ma deve anche attirare l’attenzione. Per questo è sempre meglio utilizzare immagini chiare e nitide (con volti in primo piano), molto luminose e, in base alla tipologia di video da caricare, anche pose buffe o bizzarre. Puoi anche scattare un’immagine ad hoc per realizzare la miniatura – quindi senza usare gli screenshot del tuo video – e, per arricchire il tutto, puoi eventualmente ricorrere agli stock di foto gratuite come Unsplash o Pixabay.

Infine, ultimo consiglio ma non meno importante: evita sempre di creare miniature fuorvianti o clickbait e presta sempre la massima attenzione anche alle Norme della Community.

Vi è piaciuto?

40 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

youtube tag

YouTube tag tutorial: come sceglierli (e non solo)

Canali YouTube da seguire

Scarta Regali, scopriamo insieme tutti i giocattoli in anteprima!