in

Greater Fool, la scale up italiana dell’online video

Scopri cosa hanno detto di noi Start Up Business, Business.it e Il Sole 24 Ore

Greater Fool

Il mondo Greater Fool, e quello di YouTube più in generale, è in piena espansione: ne hanno parlato in queste settimane numerose testate specializzate come l’autorevole Start Up Business. Nei contenuti video in streaming, settore oggi dominato dai player americani come Google, Netflix e Amazon, le aziende italiane stanno con coraggio e successo conquistando interessanti spazi di mercato. Tra i modelli vincenti, a cavallo tra quelli basati sulla pubblicità (advertising video on demand, AVOD) e quelli che fanno invece leva sugli abbonamenti (subscription video on demand o se preferite SVOD) si posiziona il modello degli MCN (Multi-Channel Network), tra cui rientra proprio Greater Fool.

Su YouTube Greater Fool supera oggi i 12 milioni di iscritti, per il 35% internazionali. Ai partner del network sono stati distribuiti, negli ultimi 12 mesi, ricavi pubblicitari per oltre 1 milione di euro. A dimostrazione della centralità nel nuovo sistema della distribuzione su YouTube, che se oggi fosse rilevato dall’Auditel in Italia sarebbe «il quarto canale TV per ascolti nel prime-time serale».

Nella crescita di Greater Fool un ruolo chiave lo sta giocando il pubblico più giovane e nativo digitale. Come ha spiegato in un’intervista rilasciata a Business.it il fondatore e CEO di Greater Fool, Andrea Materia, la tv è profondamente cambiata grazie al web:

Dove il cambiamento si avverte in misura più marcata è tra gli under 14. I Millennials sono ancora combattuti. Per i bambini, gli autentici nativi digitali, il mobile è invece oggi, inequivocabilmente, il ‘primo schermo’. La TV è battuta, seconda, incapace di attirarli quanto YouTube.

In Greater Fool abbiamo vissuto un’esplosione dei nostri canali dedicati ai bambini, che è andata di pari passo con il diffondersi di piani tariffari per il mobile con GB in ampia quantità. Ci vanno fortissimo le animazioni 3D musicali. Anche l’educational sorprende, abbiamo raggiunto 200.000 iscritti in Italia con canali per imparare su YouTube la scienza e la storia. Ma soprattutto sta rapidamente imponendosi una sbarazzina generazione di baby YouTuber prodigio, super esperti di nuovi giochi e giocattoli.

Il 30 luglio Andrea è stato intervistato anche dal prestigioso quotidiano economico Il Sole 24 Ore, e ha commentato così la crescita esponenziale di YouTube e del nostro network:

I margini di crescita sono enormi: a parità di popolazione che naviga su Internet abbiamo un gap di almeno il 50% rispetto a Francia e Inghilterra. Quindi ampie possibilità di crescita. Entro fine anno stimiamo di superare i 2 miliardi con 20 milioni tra iscritti YouTube e follower social.

Intanto, sempre a proposito di notizie che riguardano Greater Fool, Nicole Husel aka Kissandmakeup01 sarà digital ambassador di Greater Fool nel 2018 e nel 2019, mentre qualche giorno fa Giampaolo Rossi, uno dei fondatori (ed ex Presidente della società da cui è uscito di recente), è stato nominato dalla Camera dei Deputati consigliere d’amministrazione della RAI.

Vi è piaciuto?

40 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

muser italiani

MUSER italiani, 5 domande a…Marco Mungo

abbandono dei cani

Insieme a Lele Sarallo contro l’abbandono dei cani