in

Canali ecologici, anche YouTube è amico dell’ambiente

Sono davvero tanti (e utili) i tutorial realizzati dai Creators più sensibili alle tematiche ambientali

Canali ecologici

La febbre ecologista partita da Greta Thunberg ha contagiato da tempo anche YouTube: sul portale infatti sono molti i Creators sensibili alle tematiche ambientali che hanno realizzato video tutorial dettagliati per raccontare la loro nuova vita ecologica e antispreco.

Canali ecologici – Cose che ho smesso di comprare

Uno degli argomenti che va per la maggiore sui canali di YouTube più attenti al rispetto dell’ambiente è sicuramente l’impatto dei rifiuti: per questo motivo, e per rigettare il consumismo, moltissimi YouTuber hanno realizzato video in cui raccontano le cose che hanno smesso di comprare perché troppo inquinanti (ad esempio i cotton fioc, che a causa della plastica sono considerati veri e propri nemici dei mari) oppure superflue. Camilla Mendini ad esempio – nel contenuto che puoi vedere qui sopra – ha scelto di diventare una consumatrice consapevole e ha deciso di condividere con tutti i suoi follower e non qualche dritta.

Anche Chibiistheway, nonostante si occupi solitamente di libri, ha realizzato un video simile, suggerendo ad esempio agli utenti di passare ai cotton fioc di bambù compostabili, ai dischetti per struccarsi lavabili e alle bottiglie riutilizzabili. Totalmente banditi, anche nel suo caso, i sacchetti per la spesa, sostituiti con soluzioni più ecologiche.

Canali ecologici – Come ridurre l’impatto ambientale

Ci sono poi altri canali come SCIENZIATI subito che hanno provato a raccontare in modo scientifico come fare per ridurre l’impatto ambientale, partendo da quando ci si lava le mani: meglio utilizzare le salviette di carta oppure gli asciugamani elettrici ad aria calda?

Canali ecologici – Passare al minimalismo

Dopo aver analizzato cosa smettere di comprare si può iniziare a ridurre i consumi, adottando come stile di vita il minimalismo: meno oggetti e meno superfluo, come spiega la YouTuber Sara. Magari si può anche fare una cernita tra le cose che si hanno già e che non si usano più, da regalare a qualcuno che ne ha più bisogno.

Vi è piaciuto?

28 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tik tokers a zoomarine

Avvistati Tik Tokers a ZOOMARINE!

youtube pubblicità

Il dollaro giallo di YouTube: tutto quello che può bloccare la pubblicità nei tuoi video