in

CANALI CINEMA: la nostra intervista ad Antonio Cianci “Il RaccattaFilm”!

canali cinema

A proposito di canali cinema su YouTube abbiamo fatto una super interessante chiacchierata con Antonio Cianci alias Il RaccattaFilm. Ecco cosa ci ha raccontato…e non dimenticare di iscriverti al suo canale cliccando qui!

Ciao Antonio, stai quasi per raggiungere i 10mila iscritti sul tuo canale. Come ti senti e avresti mai pensato di tagliare questo importante traguardo?

Sì perché sono già proiettato in avanti con la tipologia di contenuto che porto, che ho sempre sviluppato di anno in anno. Mi sono adeguato alle richieste dei miei iscritti e ho anche arricchito la portata dei miei contenuti (anche con le attrezzature, per migliorare la qualità dei miei video). Le mie rubriche passano dallo scanzonato alle live, in cui mi sono cimentato negli ultimi due anni con ospiti di una certa caratura. Con questo pacchetto che io offro vorrei non solo raggiungere i 10mila ma puntare ai 100mila!

Quali sono le tipologie di video che chi ti segue apprezza di più?

Le analisi: io non offro semplici recensioni dei film appena usciti, ma faccio una sorta di approfondimento. È una formula che funziona tantissimo e attira la presenza di non iscritti e iscritti in egual modo. Oltre a questo ripropongo un format che ha funzionato tantissimo, i commenti shock. Ci vuole sempre un equilibrio nel canale, serietà e professionalità, ma anche un pizzico di comicità.

Che feedback ricevi dalla tua community?

Vorrei molta più partecipazione, ma solitamente arrivano messaggi di apprezzamento e anche sinceri ringraziamenti per quello che porto avanti nella mia attività. In misura minore arrivano commenti che vanno a criticare il mio operato, ma sono critiche costruttive e io cerco sempre di farne tesoro per apportare migliorie al canale.

Quali sono i film che ti hanno cambiato la vita?

Sono principalmente due. Il primo film che ho visto al cinema, mi avevano accompagnato i miei zii: Toy Story. Il primo film targato Pixar. Il primo approccio all’animazione in 3D, una tridimensionalità che diventa universalità. Il tema universale dei giocattoli che possono dare tanto ai bambini e possono farci aprire dei varchi verso il territorio dell’immaginazione costante e infinita. Toy Story per me è stato l’inizio di tutto, un’esperienza memorabile quella che ho vissuto al cinema nel lontano 1996. Il secondo film invece, che mi ha avvicinato al mondo della critica anche se ero piccolo, The Truman Show. Visionato attorno al settembre 1998, sempre con i miei zii. Un immenso Jim Carrey, dopo immense prove da comico affermato un ruolo drammatico per lui. The Truman Show mi ha aperto un mondo, un portone verso l’analisi cinematografica e verso il mondo della critica.

Cos’è il cinema per te?

È un supporto, è una chiave di volta per riuscire a sbloccare parti del mio carattere che sono rimaste celate, nell’ombra. Io attraverso i film posso esprimermi liberamente, i film sono l’estensione della mia esistenza e della mia personalità.

Ci consigli un film da vedere assolutamente (tra gli ultimi che hai visto e che secondo te meritano)?

I miei film preferiti in assoluto negli ultimi anni: I figli del mare di Ayumu Watanabe, annata 2019 (non dimentichiamoci dell’animazione giapponese). L’anno scorso c’è stata Annette di Leos Carax, un musical alternativo sui generis che riesce a scombinare qualsiasi base con protagonisti Adam Driver e Marion Cotillard. Deve poi uscire in ottobre quest’anno, la distribuzione finalmente si è mossa (in America ha già fatto furore), Everything Everywhere All at Once diretto da Daniel Kwan e Daniel Scheinert con protagonista Michelle Yeoh, che finalmente può svettare come attrice asiatica che è sempre rimasta relegata al ruolo di comprimaria.

Quale film invece non vedi l’ora di andare a vedere?

Ovviamente Avatar 2, è il primo titolo che mi viene in mente, il grande ritorno di James Cameron dopo il primo Avatar di dicembre 2009. Sono passati tanti anni ma l’entusiasmo è ancora vivo in me, sta scalciando, io mi sento come in una fionda pronto per essere lanciato. Avatar 2 – La via dell’acqua, che può essere anche la nostra via per scoprire altre meraviglie del mondo che sono al di fuori del pianeta terra.

Vi è piaciuto?

40 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

film charlotte m

Da YouTube al CINEMA: tutto quello che devi sapere sul FILM di CHARLOTTE M.!

film in streaming gratis su youtube

FILM IN STREAMING GRATIS SU YOUTUBE #1: FFF FantaTerror