in

Ohmioddio!

15 anni, da YouTuber a cantante: vi racconto la mia esperienza

Andrea Pimpini, storie da Greater

Ciao, sono Andrea Pimpini, un ragazzo di 15 anni.

Da 5 anni sono presente sui vari social come personaggio pubblico, per un lungo periodo come YouTuber e da poco come cantante. E’ iniziato tutto nel 2012, facevo le elementari e un mio amico mi ha detto testuali parole: “Ti andrebbe di sfondare su YouTube insieme a me? Al momento vanno molto i video di gameplay”; immaginate un bambino che si sente dire che può diventare famoso da un giorno all’altro, ero felicissimo. Dopo essermi fatto spiegare come funzionava tutto, registrazione, editing e upload su YouTube, ho iniziato a caricare i primi video (se cosi si possono chiamare).

Registravo video lunghi perfino 20 minuti, senza editare e li caricavo subito su Internet. Niente audio, niente musica di sottofondo, nulla… solo un gioco a cui per altro perdevo sempre.

Arriva il 2014, avevo perso la password del canale, non riuscivo più a loggare, ci ero rimasto cosi male che per un periodo lasciai Internet in generale. Pochi mesi dopo, apro un nuovo canale, chiamato: Game. Nome originale naturalmente, e soprattutto l’icona era la cosa peggiore, copiavo spudoratamente Favij, avevo preso una TV rossa online e con OpenOffice (neanche a dire Photoshop) ci avevo scritto il nome del canale. Ma il web è strano e non riesco neanche ora a capacitarmi come a pochi mesi dall’apertura del canale, gli iscritti salivano molto velocemente: dopo 1 anno ero arrivato a quasi 400 iscritti. Un miracolo, non perché non è mai successo a nessuno, anzi, c’è chi dopo un paio di mesi ha superato perfino i 1000 iscritti, ma perché non aveva senso che un bambino che faceva video lunghi e non editati salisse cosi velocemente di iscritti.

Nel 2015 mi prendo una pausa; appena riprendo a caricare video a Settembre, noto che, i video che prima venivano visti 200 volte come minimo e ricevevano molti commenti, ora venivano visualizzati 50 volte al massimo. Mi demoralizzo, decido che voglio cambiare, voglio iniziare a cantare. La musica mi è sempre piaciuta e in particolare il canto. Preso dall’euforia, accendo lo stereo e canto… scena comica: entra mio padre e mi chiede se ero impazzito, stonavo di brutto.

Insomma, decido di aspettare, abbandono l’idea del canto, piuttosto provo a mischiare YouTube con il mondo dello spettacolo, lancio “TheImperator”. Era una serie composta da 4 video che avrei caricato un mese sì e uno no e che apriva le porte a un tour estivo, come fanno i cantanti, pubblicano l’album e poi parte il loro tour. La serie non aveva senso… ma era piaciuta a tutti!

Alla fine di TheImperator arriva il contratto con la Greater Fool Media, ero ancora più felice. Nel 2017 il progetto “Noi Siamo” segue al precedente. A Ottobre inizio a caricare su YouTube l’omonima webserie che riceve un grande successo, d’estate inoltre parte il tour che va meglio di TheImperator ma al quale non viene quasi nessuno, cioè, nelle prime 3 date trovo tanta gente, ma le altre vanno malissimo, alcune vengono perfino annullate visto che non c’era nessuno. Scoraggiato per tutto, mi metto al lavoro con 5 mei amici a un progetto che avrei candidato al Roma Web Fest dove la Greater Fool è da sempre Media Partner.

Le riprese iniziano e devo dire che sono andate bene le scene registrate, ci si poteva fare un film quasi quasi, tuttavia smettiamo di colpo a lavorare. Ero stanco, volevo passare un estate come tutti i ragazzi a non fare nulla, in più ero scoraggiato, avevo fatto dedicare 2 articoli al mio network per il “Noi Siamo Tour” e chissà quanti post su Facebook, ero stato ospitato nelle webradio di alcuni miei amici e nonostante tutto questo, il tour era andato male.

Ed è qui che accade quello che sarebbe dovuto succedere prima di TheImperator. Mi ero convinto, volevo cantare? Ebbene dovevo cercare io la scuola e vedere io i costi (poi naturalmente hanno pagato i miei genitori). Passa Agosto, Settembre e arriva Ottobre. Vedo l’annuncio: Greater Fool Media al Romics. Non perdo tempo e scrivo subito al team per sapere se è possibile farmi esibire allo stand… risposta positiva, stavo per piangere dalla gioia! Arriva il 7 Ottobre, vado allo stand e mi viene detto che non c’erano casse abbastanza potenti, perciò mi sarei esibito sul palco del Romics! Stavo per gridare ad alta voce (sempre per felicità naturalmente); su quel palco, che fino ad un anno fa guardavo come se fosse un posto irraggiungibile, dove solo le web star potevano salire, mi sarei esibito quel giorno.

E arriviamo a mercoledì! L’altro ieri infatti è stata pubblicata su YouTube la mia prima cover registrata di “Tappeto di fragole” e con l’occasione è stato aperto il sito www.andreapimpini.com! Ora che canto mi piacerebbe tanto poter incontrare e parlare con i Modà, Bianca Atzei e Annalisa Scarrone, 3 artisti musicali che, a mio parere, sono tra i più bravi in Italia.

Vi è piaciuto?

42 points
Upvote Downvote

Total votes: 4

Upvotes: 3

Upvotes percentage: 75.000000%

Downvotes: 1

Downvotes percentage: 25.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi esploderà su YouTube nel 2018?

Monetizzare su YouTube, le nuove regole 2018: minimo 1.000 iscritti e 4.000 ore di Watch Time